Rovato 5 stelle

15 luglio 2013

Expo e appalti, le verità nascoste

Archiviato in: Ambiente,Economia,Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , ,

expoCon Expo si promettevano 16 miliardi di euro in investimenti su Milano e 190 mila posti di lavoro. Gli investimenti sono stati fortemente ridimensionati e sembra impossibile che si possano creare così tanti posti di lavoro (che lavoro? precario). Entrambi gli appalti per i cantieri sono finiti sotto inchiesta da parte della Procura. I costi extra evidenziati in corso d’opera ricadranno sui cittadini. Gli interessi della criminalità organizzata, in particolare della ‘ndrangheta che controlla le ditte di movimento terra in Lombardia, sono enormi e i controlli insoddisfacenti. Del dopo Expo non si sa nulla, se non che servirà un enorme colata di cemento. Expo è un fallimento annunciatodi Luigi di Franco

Sono Luigi Franco, collaboratore del Fatto Quotidiano.it.  Non sono pro o contro Expo, non credo che un giornalista debba per forza dare risposte, però di sicuro un giornalista deve fare delle domande, evidenziare i punti critici e a me sembra che Expo di punti critici e di domande a cui nessuno ha dato risposta ce ne abbia tanti!

(more…)

9 maggio 2013

Rifiuti Zero: 18 maggio 2013 a Brescia

rifiuti_zero_18_maggio_bresciaLa strategia “Rifiuti zero” non è un’utopia, ma una pratica virtuosa, applicata con successo in molti paesi al mondo in alternativa ad inceneritori e impianti a biomasse. Gli attivisti bresciani e bergamaschi del MoVimento Cinque Stelle desiderano condividere con i cittadini e gli amministratori locali i risultati di anni di studio, presentando informazioni, esempi e proposte concrete e rispondendo a tutte le domande.

Intervengono Marino Ruzzenenti, Massimo Cerani, Vito Crimi, Giampietro Maccabiani, Cons. Regionale Dario Violi, Laura Gamba, candidata portavoce sindaco per Brescia

Con l’occasione sarà anche possibile raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare http://www.leggerifiutizero.it/

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming.

Evento Facebook

13 gennaio 2013

ESCO: Il lavoro di domani

Archiviato in: Energia,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , ,

casa-passiva-efficienza-energeticaDall’ultima rilevazione Istat emergono dati più che preoccupanti. I giovani senza lavoro nel nostro paese sono il 37,1 % della popolazione. Il paese è fermo immobilizzato dalla sua vecchia classe politica e dirigente.

Oggi più che mai c’è bisogno di lavoro, di lavoro buono, produttivo e duraturo nel tempo che permetta non solo di generare lavoro in senso stretto (modello TAV per intenderci in cui il lavoro si generà ma l’utilità è nulla) ma anche di generare utilità collettiva. Oggi parliamo delle ESCO, ne avevamo già parlato nel lontano 2010, ma forse è meglio rinfrescare la memoria…. in Italia in questo settore purtroppo si è mosso veramente troppo poco.

Ecco come si potrebbe generare un sacco di lavoro utile!

(more…)

10 gennaio 2013

Riduzione degli stipendi ai politici e stop rimborsi elettorali. Utopia? No semplice realtà.

Archiviato in: Good News,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , , , ,

votazioneI 15 cittadini portavoce a 5 Stelle eletti alla Regione Siciliana, dopo aver restituito quasi un milione di rimborsi elettorali, restituiscono oltre il 70% del loro stipendio alla Regione, esattamente come promesso in campagna elettorale.

Solo questo mese il MoVimento 5 Stelle ha restituito 123.000 euro. Ogni mese oltre il 70% di ogni eletto verrà restituito. I soldi verranno usati per  far partire il fondo regionale di microcredito per l’impresa cui saranno destinati i soldi restituiti.

C’è chi parla a parole (tutti gli azienda partiti) e chi parla con i fatti. Noi preferiamo la seconda opzioneFinalmente un’alternativa c’è.

Risorse e materiali: Guarda il video | Iscriviti al M5S | Leggi il programma

14 aprile 2012

Proposte dalla rete: Reverse vending a Rovato

Archiviato in: Economia,Rifiuti,Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 09:50
Tags: , ,

Recuperare soldi da ciò che è considerato rifiuto si può e sarà il futuro.

I rifiuti sono un problema che attanaglia la nostra società moderna. Una falla del nostro processo produttivo che genera costi e problemi per la pubblica amministrazione.

Oggi ritrattiamo un argomento utile a tutti: il Reverse Vending. Sono passati più di 3 anni dal nostro articolo, ma la cosa purtroppo è rimasta  in rete. Oggi sfruttando l’occasione delle prossime elezioni rilanciamo questa idea a tutte le liste che si candideranno perchè riteniamo che sia semplicemente una proposta intelligente ( non sappiamo se di destra o di sinistra ma sicuramente utile a tutti ). Non per niente arriva dal nord Europa.

In questo modo lattine e vetro diventerebbero una risorsa e il problema dei rifiuti abbandonati verrebbe quantomeno ridimensionato senza contare il fatto che sarebbe anche un sostegno economico indiretto per le famiglie più disagiate.

Qualche lista sosterrà questa proposta e la includerà nel proprio programma? I commenti sono aperti.

Esempi concreti: Gli effetti del reverse vending a OSLO

30 dicembre 2011

Brescia, 31 dicembre 2032

Rovato – Suona la sveglia, mannaggia sono già le 9:00, devo iniziare a lavorare. Mi alzo e mi dirigo verso la cucina per fare colazione. Accendo il computer ed il telefono voip del mio ufficio, ora l’Italia è camblata in fibra ottica e la maggior parte degli uffici ormai lavora con il telelavoro direttamente da casa andando in ufficio solo per esigenze pratiche.

L’accesso alla rete è diventato un diritto del cittadino e non più un lusso come 20 anni fa.

Se ci penso ora mi viene quasi da ridere….

(more…)

16 giugno 2010

Risparmio per il comune, lavoro per la povera gente

Archiviato in: Rifiuti,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 08:39
Tags: , ,

Una Rom a Oslo passeggia per la festa raccogliendo lattine e bottiglie.

Oslo, Giugno 2010.

Siamo nella capitale della Norvegia, paese avanzato e moderno, in forte crescita molto rispettoso dell’ambiente e dei diritti delle persone.

C’è una giornata che si chiama MusikFest, in ogni piazza e parco di Oslo ( sono tanti e tutti chiusi alle macchine ) c’è un concerto dalla mattina fino a mezzanotte.

La città brulica di gente, il sole e caldo e tutti bevono birra a fiumi.

In Italia la città si trasformerebbe in una discarica di lattine e bottogliette di birra, invece a Oslo prendono 2 piccioni con una fava.

(more…)

28 aprile 2010

La crisi e gli effetti della delocalizzazione

Archiviato in: Economia,Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 17:16
Tags: , ,

Se venisse applicato il costo ambientale ai prodotti importati il mondo cambierebbe. In meglio.

“La delocalizzazione selvaggia sta provocando impatti devastanti all’ambiente (che si apprezzeranno a medio termine) ma soprattutto, a breve termine, impatti devastanti sul sociale.

Penso a quello che diceva Grillo in un suo spettacolo: “La Danimarca esporta 4 milioni di biscotti negli Stati Uniti ogni anno, gli Stati uniti 4 milioni di biscotti in Danimarca … perché non si scambiano la ricetta?”.

Trovo assurdo che siano concessi dalla Stato Italiano ecoincentivi sui prodotti che consumano meno, non considerando il grado di inquinamento che provocano venendo dall’altra parte del globo.

Si dovrebbe riconoscere il 100% dell’ecoincentivo per i prodotti che debbono effettuare “solo” un certo numero di km per arrivare al consumatore finale, una % minore per la fascia successiva e così via fino ad arrivare allo 0%.

Lo stesso per l’IVA ….. meno km fa il prodotto, meno è la % dell’IVA sul prodotto. Più sono i km e più aumenta l’IVA . Scommettiamo che non solo i ns imprenditori non delocalizzerebbero ( … lo fanno anche per disperazione) ma ci sarebbero imprenditori stranieri che, per vendere in Italia, aprirebbero filiali da noi?”.

Tratto da un post di Grillo

30 novembre 2009

Mobilità a Rovato: “Toc toc.. Chi è? Telelavoro.”

Archiviato in: Lavoro,Rovato 5 stelle,Societa,Trasporti — rovato5stelle @ 17:33
Tags: , , , ,
Donna sul letto che lavora con un caffè

Lavorare sul letto con una tazza di the

Siamo nel 2009, le strade sono zeppe di automobili, il fulcro della società è basato su un pezzo di lamiera che produce più danni che benefici ma siamo ancora qui a parlare di mobilità.

Cosa è la mobilita? Potersi muovere all’interno dello stato. Quanti spostamenti vengono fatti ogni giorno. Perchè i Rovatesi si muovono. Dove vanno ogni giorno? Le strade sono piene, i treni sono pieni, per fare 1 km ci si impiega 10 minuti siamo in una situazione paradossalmente immobile.

Quindi? Saremo destinati per tutta la vità a prendere la macchina e fare 100 Km al giorno per rispondere al telefono e mandare 25 e-mail?

Ampliare le autostrade a 16 corsie per andare a Milano a fare una riunione? Fare l’alta velocità Milano Roma per andare a fare una conferenza?

Ma di cosa stiamo parlando in realta? Cosa ci stanno raccontando tutte queste persone? Di niente. La mobilità verà è poter fare e gestire il proprio lavoro ed i propri impegni da casa. Si chiama Telelavoro.

T E L E L A V O R O …  E cerchiamo di spiegarlo in modo semplice.

(more…)

The Rubric Theme. Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 50 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: