Rovato 5 stelle

6 novembre 2010

Guida alla navigazione comunicazione protetta ed anonima sul web

Filed under: informatica,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 10:45
Tags: , ,

Rete WIFI libera sui BUS di Madrid

In vigore dal 2005 il decreto Pisanu ( del governo Berlusconi ) è stato adottato come misura antiterrorismo e nel suo articolo 7, oggetto delle limitazioni sul wi-fi, prevedeva l’identificazione degli utenti negli internet point e nei locali commerciali, come bar e ristoranti, obbligati anche a conservare un registro di chi si fosse collegato.

Una trafila burocratica che ha sbarrato la strada allo sviluppo della rete a cui gli esercenti, viste le difficoltà, rinunciavano sopraffatti dalle montagne di carta. Ora viene annunciata a pompe magna la liberalizzazione.

Sarà vero? Lo sanno i nostri politici che è già possibile comunicare e navigare in modo protetto su internet? Non c’è controllo che tenga… Oggi vediamo come nel resto dell’articolo…

In tutta Europa le connessioni wifi sono libere, in pratica la connessione non include l’identificazione dell’utente da parte di chi offre il servizio. Il concetto che la rete debba essere controlla per questioni di terrorismo suona alquanto strano soprattutto perchè è da anni che è possibile essere anonimi su internet.

Esistono software e metodi per comunicare in modo protetto e navigare senza farsi riconoscere, quindi la domanda è: “A cosa servono queste leggi sulla sicurezza?”.

La prima risposta sensata è la limitazione reale della rete e delle sue effettive capacità. Aumentare la prassi burocratica non aiuta la polizia contro i terroristi ma impedisce alle persone normali di usare internet liberamente.

A dimostrazione di ciò, la fatica dell’Italia nel diffondere l’uso di internet, i dati parlano chiaro.

Statistiche diffusione internet Europa 2010

Nel 2010 solo il 51% degli Italiani ha disponibile una connessione internet, contro il 75% di Austria, 86% di Danimarca, 85% di Finlandia, 80% della Germania, 97% dell’Islanda, 88% dell’Olanda, 95% della Norvegia, 63% della Spagna, 92% della Svezia e 82% dell’Inghilterra.

Come si vede siamo anni luce indietro rispetto a tutti gli altri paesi europei.

Ma in Italia proseguiamo a festeggiare i nostri insuccessi, come il fatto che nel 2010 non sia presente a livello nazionale una rete unica internet ad alta velocità in cablata in fibra ottica ( nuovo modello di comunicazione che permette di portare internet a velocità incredibili e fondamentale per diffondere nuovi servizi come la TV on line [ rivale delle reti televisive del nostro presidente del consiglio ] ).

COME NAVIGARE IN MODO ANONIMO

Navigare in internet senza che nessuno possa tracciare la nostra connessione è semplice:

  1. Installare TOR e Vidalia nel nostro PC.
  2. Installare l’estensione TOR-Button nel nostro browser Firefox ( abilita / disabilita la navigazione anonima )

TOR è una rete di “tunnell virtuali” che permette la navigazione anonima in internet. Il software è multi piattaforma ( win / mac / linux ), a questa pagina è possibile scaricare il software da installare sul proprio computer.

Dal sito web del progetto leggiamo:

Le persone usano TOR per impedire ai siti web di estrapolare dati personali dalla nostra navigazione, o per connettersi a siti web di news, servizi di messaggistica istantanea. Permette agli utenti di pubblicare siti web o altri servizi senza rilevare la propria posizione. Le persone usano TOR per messaggistica “sensibile”. Giornalisti usano TOR per comunicare in modo più sicuro con dissidenti. Le ONG usano TOR per permettere ai loro lavoratori di connettersi ai siti web mentre sono all’estero senza rilevare che stanno lavorando per quell’organizzazione.

Indymedia raccomanda TOR per salvaguardare i suoi membri on line per privacy e sicurezza. Activist groups like the Electronic Frontier Foundation (EFF) recommend Tor as a mechanism for maintaining civil liberties online.

Le aziende lo usano per proteggere i propri dati sensibili da scippi elettronici… etc..

COME COMUNICARE IN MODO SICURO CON LA POSTA ELETTRONICA

Pretty Good Privacy (PGP) è un software che permette di usare autenticazione e privacy crittografata. Il crittografo Buce Schneier lo ha descritto come il modo per arrivare “probabilmente il più vicino alla crittografia di livello militare”.

OpenPGP è uno standard internet per l’interoperabilità dei messaggi protetti tramite crittografia asimmetrica.

Enigmail è un’estensione open source di Mozilla Thunderbird ( noto client di posta elettronica ). Permette agli utenti di utilizzare il sistema di autenticazione e cifratura offerto dallo standard OpenPGP.

Principali caratteristiche:

  • Cifratura/Firma delle mail inviate, Decifrazione/Autenticazione delle mail ricevute
  • Supporto per la cifratura inline-PGP
  • Gestione multiutente della cifratura, delle firme e delle preferenze
  • Possibilità di creare regole per automatizzare la firma e la cifratura dei messaggi

Ma materialmente cosa occorre fare?

  1. Scaricare ed installare OpenPGP sul proprio PC
  2. Installare l’estensione EnigMail sul nostro client di posta Thunderbird

Perchè abbiamo scritto questo articolo?

  1. Dimostrare che le leggi sul web antiterrorismo non servono a niente perchè la tecnologia è già sei passi avanti
  2. Dimostrare che le leggi sul web hanno l’unico scopo di impedire la diffusione di internet.
  3. Dare informazioni a chi scrive articoli e promuove l’informazione libera che come si sa, in certe occasioni può diventare pericoloso quindi ogni strumento può tornare utile.

Articolo tratto dal Fatto Quotidiano / Wikipedia

Annunci

1 commento »

  1. Grazie! E’un articolo molto utile. Da ora in poi penso che seguirò i tuoi articoli. Auguri e buon lavoro.

    Commento di franco — 8 novembre 2010 @ 05:03 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: