Rovato 5 stelle

14 giugno 2011

Una volta c’era la TV, ora c’è la rete

Il nucleare è stato bloccato. L’acqua non potrà essere ceduta ai privati e l’attuale e futuro presidente del consiglio dovrà sottostare agli stessi impedimenti di un normale cittadino. Giustizia è fatta, direbbe qualcuno.

Nonostante l’informazione completamente assente nelle televisioni pubbliche e private salvo qualche eccezione, il referendum è passato. Il merito è senza ombra di dubbio della rete e dei social network che anche in Italia hanno iniziato una nuova rivoluzione nell’era della comunicazione politica.

Ora la politica si può fare a costo zero e si può raggiungere un elevato numero di persone grazie alla condivisione delle informazioni. Complimenti a tutti i vontati indipendentemente che abbiano votato SI oppure NO.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: