Rovato 5 stelle

30 dicembre 2011

Brescia, 31 dicembre 2032

Rovato – Suona la sveglia, mannaggia sono già le 9:00, devo iniziare a lavorare. Mi alzo e mi dirigo verso la cucina per fare colazione. Accendo il computer ed il telefono voip del mio ufficio, ora l’Italia è camblata in fibra ottica e la maggior parte degli uffici ormai lavora con il telelavoro direttamente da casa andando in ufficio solo per esigenze pratiche.

L’accesso alla rete è diventato un diritto del cittadino e non più un lusso come 20 anni fa.

Se ci penso ora mi viene quasi da ridere….

Alle 9:30 ho una riunione in video conferenza con 4 miei colleghi per valutare un nuovo progetto per l’azienda, non ho molta voglia in effetti oggi, ma stasera si fa festa, quindi ciò mi mette di buon umore.

Ad oggi la mia giornata lavorativa è di 4 ore in media, mi raccontano che 20 anni fa tutti andavano tutti i giorni in ufficio…  adesso con le ore di viaggio che si risparmiano, riduco le mie ore di lavoro e lavoro molto meglio.

Alle 14:00 sono a pranzo con degli amici, finalmente la mia giornata di lavoro è finita. Mi faccio una doccia ed esco di casa, non ho la macchina, ormai poche persone hanno la macchina, assicurazione, bollo, benzina e poi la rubano e poi si rompe… 20 anni fa tutti avevano l’auto di proprietà, se ci penso mi viene da ridere…

Ora il trasporto pubblico funziona. Con la mia tessera nazionale dei trasporti ora posso prendere tutti i mezzi pubblici senza preoccuparmi del biglietto perchè ora il trasporto è incluso nelle tasse che già pago. Attendo 5 minuti l’autubus elettrico, prendo la linea 1A Stazione FS che mi porta in stazione FR ( Ferrovie Regionali ). Ogni 15 minuti c’è un trenino per Brescia. Ora le ferrovie funzionano, e incredibile, con annesso servizio notturno.

Le varie tipologie di trasporto ora sono interconnesse quindi in un batter d’occhio sono Brescia al ristorantino con i miei amici. Mangiamo e programmiamo la serata, stasera ci si divertirà un sacco!

Torno a casa a preparare da mangiare, mi sono offerto per i cavolfiori gratinati,  ma prima di tutto vado in centro a fare la spesa, perchè mi mancano parecchi ingredenti. Prendo la bici, è più comoda e veloce, ed in un minuto sono in piazza dal mio venditore diretto di fiducia.

Tempo fa hanno fatto una legge che obbliga i comuni a fornire una pista ciclabile efficiente e sicura in ogni strada comunale con annessi parcheggi dedicati. Con il poco uso delle macchine i commercianti sono tornati a nei centri storici abbandonando i mega centri commerciali lontani dai centri e dalle abitazioni.

Io a quella legge partita da una petizione su internet votai di si, e a ben pensarci ne sono proprio fiero.

Sarà ma se penso a come era una volta, mi viene da ridere….

Buon anno a tutti!

Artemide – 31 dicembre 2032

Annunci

1 commento »

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Commento di icittadiniprimaditutto — 30 dicembre 2011 @ 09:17 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: