Rovato 5 stelle

19 aprile 2012

Rovato: mobilità alternativa cercasi

Filed under: Ambiente,Rovato 5 stelle,Trasporti — rovato5stelle @ 16:40
Tags: ,

La mobilità è un elemento fondamentale che riguarda la vivibilità di qualsiasi paese grande o piccolo che sia. Un dato di fatto è che a Rovato negli ultimi 20 anni la mobilità è stata programmata e progettata esclusivamente a favore dell’auto. Una paesino diviso come una cozza, tra la statale 11 e corso Bononelli perennemente intasati di auto.

Prova migliore non è che saltare in groppa alla propria bici e fare un giro per Rovato. Il commercio senza le auto muore. Questa è il ritornello che tutti dicono.

La realtà crediamo sia un’altra. Continuare a puntare sull’auto significa solo favorire i grossi centri commerciali che regnano sovrani in termini di numero di parcheggi disponibili. Mai un centro storico o un paese potrà gareggiare con un centro commerciale basandosi sull’auto.

Nei vari programmi che escono escono in rete purtroppo leggiamo “Creazione nuovi parcheggi nel centro“, e ancora   “potenziamento delle aree destinate a parcheggio, realizzazione di parcheggi interrati“. Per Martinelli non si sa, in quanto un programma da leggere on line ad oggi non c’è ( e mancano 2 settimane al voto!).

Per Mazza c’è un interessante “Mobilità: nuova politica nella gestione del traffico“. Questo vuol dire tutto e niente, gli abbiamo scritto via email se possono fornire un dettaglio della loro programma super sintetizzato.

Certo è, che se la politica di gestione del traffico sarà come i 500.000 euro spesi per rifare corso Bonomelli, con annessa finta pista ciclabile, rimozione degli alberi e mini autostrada per le auto iniziamo male…. purtroppo. I commenti sono aperti.

Annunci

2 commenti »

  1. Premetto che il rifacimento di Corso Bonomelli è costato alle casse del comune di Rovato Euro 300000,00 (5000000,00 costo complessivo opera) e si è rilevato necessario non solo per motivi estetici o strettamente legati a rendere più fluida la viabilità del paese quanto a causa di un lavoro mal eseguito negli anni precedenti che aveva reso la strada strutturalmente problematica sia in termini di manto stradale che di fondo.
    Riguardo alla nostra politica nella gestione del traffico riteniamo che oggi sia necessario metterci mano con l’obiettivo di favorire una viabilità più a portata di rovatese senza pensare a stravolgimenti o opere strutturali che sarebbero pura promessa elettorale ma pensando di apportare dei piccoli miglioramenti (in termini di segnaletica orizzontale, verticale, aiuole, spartitraffici), finalizzati a rendere Rovato più a misura d’uomo. Pensiamo di rendere il traffico veicolare meno invasivo incentivando le auto che utilizzano Rovato come “zerbino” ad utilizzare maggiormente la bretella esterna già presente da diversi anni. In termini di parcheggi è necessario fare applicare con più rigore le regole che già ci sono e che sarebbero sufficienti per esempio a regalare ai rovatesi una P.zza Cavour diversa. Riguardo ai percorsi ciclabili il PGT recentemente approvato dall’attuale amministrazione identifica diversi anelli pensati con l’obiettivo di collegare tutto il paese e le frazioni. Naturalmente il PGT è un piano di governo del territorio e lo disegna per i prossimi anni. L’esecuzione delle opere, in questo caso delle varie piste ciclabili, è graduale ( alcuni tratti sono già stati realizzati nel corso degli anni) e legato alle risorse disponibili.

    Commento di Rovato Civica — 20 aprile 2012 @ 09:55 | Rispondi

    • Grazie per la risposta, il concetto di “Rovato Zerbino” rende particolarmente l’idea di ciò che è diventata Rovato e ci fa piacere che ve ne rendete conto visto che è stata amministrata da questa stessa lista nei passati 10 anni. A Rovato la mobilità è un punto dolorosissimo, un paese di diviso e di “transito” tra Brescia – Bergamo e autostrada – zona sud, tutti passano, in pochi si fermano…

      Alcune domande forse scomode ma importanti per il futuro di Rovato:

      1 – Non credete che la creazione della “nuova autostrada in corso Bonomelli” abbia avuto l’unico effetto di aumentare l’effetto “Zerbino” nel centro storico? Ora per tagliare Rovato è oggettivamente più comodo passare per corso Bonomelli che fare la circonvallazione. Ci sono interventi o idee programmate?

      2 – Valorizzazione del centro storico – Non credete che per valorizzare il centro storico occore “regolare” limitando l’uso dell’auto in favore di altri mezzi?

      3 – Come potete rendere credibile una vostra politica verso la mobilità alternativa se negli ultimi 10 anni non è stata presa nessuna decisione seria e decisa in merito? Ostaggio dei commercianti e della teoria per cui togliere le auto viene tradotto in meno affari? Vi vogliamo ricordare la notte della notte Bianca a Rovato e la sensazione di camminare per Rovato guardando i Rovatesi. Vedasi questo vecchio articolo:
      https://rovato5stelle.wordpress.com/2011/07/10/notte-bianca-a-rovato-area-pedonale-per-una-sola-notte/

      4 – Cosa manca alla classe politica Rovatese per prendere decisioni che veramente cambino Rovato e che non facciano rimanere i problemi nei soliti programmi pre elezioni?

      Commento di rovato5stelle — 20 aprile 2012 @ 11:39 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: