Rovato 5 stelle

16 febbraio 2013

Dove buttare l’olio della frittura? Un litro di olio esausto inquina 1.000.000 di litri di acqua

Filed under: Ambiente,Informazione,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 17:00
Tags: , ,

punto_acquaSapete dove buttare l’olio della padella dopo una frittura fatta in casa? 

Sebbene non si facciano molte fritture, quando le facciamo, buttiamo l’olio usato nel lavandino della cucina o in qualche scarico, vero? Questo è uno dei maggiori errori che possiamo commettere. Perchè lo facciamo? Semplicemente perchè non c’è nessuno che ci spieghi come farlo in forma adeguata.

Cosa fare?

Il meglio che possiamo fare è aspettare che si raffreddi e collocare l’olio usato in alcune di queste bottiglie di plastica, o barattoli di vetro,chiuderli e metterli nella spazzatura.

Un litro di olio contamina ( rende non potabile ) 1.000.000 di litri d’acqua, quantità sufficiente per il consumo di acqua di una persona per 14 anni. Lo sapevate? Qualcuno ci ha mai informato prima d’ora?

Quali sono le prossime politiche del comune di Rovato in merito a questo tema? Tutti abbiamo ricevuto da COGEME il volantino della nuova raccolta, con i nuovi orari ma niente di più che vada a spiegare come effettuare la raccolta in modo corretto per tutte le persone che attualmente non la fanno, possibilmente tradotto almeno in 2 lingue.

L’olio esausto che buttiamo nel lavandino può essere usato per altri impieghi industriali e non solo. Informati!

La situazione di Rovato qual’è? Quali sono le politiche ambientali del comune di Rovato per il prossimi 5 anni? Abbiamo scritto ad assessore e ufficio per ricevere un documento o un progetto in merito.

Annunci

1 commento »

  1. il vero scopo di un inceneritore (non dichiaratoper ovvi motivi di interesse economico di pochi…ndr) e di bruciare due tipi particolari di rifiuti(altamente riciclabili …ndr)
    la plastica e la carta
    la plastica e fatta con il petrolio
    meno plastica bruciata (distruttta)
    uguale meno petrolio da comperare = MENO ENTRATE AI PETROLIERI E MENO ENTRATE ALLO STATO
    e naturalmente per questo tipo di stato noi non siamo stato ma solo servitori per lo stato …….

    lo stesso vale per la carta
    meno carta bruciata uguale meno alberi da tagliare
    = MENO ZONE BOSCHIVE SPOGLIATE CHE POTRANNO ESSERE UTILIZZATE PER SCOPI DI EDILIZIA SELVAGGIA

    in entrambi i casi la mano di pochi … a danno di tutti
    mi ricordo che quando postai su rovato.org un mio post riguardante i rifiuti di rovato
    feci riferimento come esempio al caso ecclatante (andate a vederlo su il blob beppegrillo.it)del concerto woodstock a 5stelle di cesena del sett2010
    e leggetevi
    http://www.beppegrillo.it/2010/10/rifiuti_cambiare_si_puo.html
    se a funzionato acesena allora funzionerebbe anche qui…

    inutile dire che dopo pochi minuti fui subito bannato e il mio post fu eleminato
    e non solo l olio esausto ma ANCHE le batterie i scarti industriali
    si possono riciclare
    la natura nulla crea e nulla distrugge

    Commento di axste — 17 febbraio 2013 @ 09:16 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: