Rovato 5 stelle

22 febbraio 2013

La mobilità a due ruote favorisce le piccole attività commerciali

Filed under: Lavoro,Rovato 5 stelle,Trasporti — rovato5stelle @ 19:00
Tags: ,

traffico_rovatoSpesso nei centri urbani i tentativi di favorire gli spostamenti in bicicletta a scapito dell’automobile vengono ostacolati da chi è titolare di attività commerciali. Alcuni studi mettono in evidenza che forse hanno torto. Rovato è un classico esempio.

L’occasione per parlarne è un’articolo pubblicato da StreetsBlog e intitolato More evidence that Bike Facilities are good for Local Businesses. L’articolo analizza le abitudini al consumo di chi si sposta in bicicletta in ambito urbano, riportando i risultati di studi effettuati in diverse città europee e del nord america.

I ciclisti sono “Better customers”

Due aspetti molto interessanti vengono messi in evidenza:

  • Chi raggiunge un esercizio commerciale in bicicletta“spende di meno” (per ogni singolo passaggio) ma ripassa più spesso: complessivamente spende di più rispetto al cliente “motorizzato”;
  • Un metro quadrato di parcheggi per le biciclette è più redditizio di un metro quadrato occupato dalle auto in sosta.

Città amiche della bicicletta

Per leggere correttamente i risultati di questi studi è necessario mettere in evidenza le caratteristiche della mobilità ciclabile nelle città analizzate.
In queste città:

  • C’è l’abitudine e la possibilità di spostarsi in bicicletta e più del 10% degli utenti della strada si muovono in bicicletta;
  • Gli stalli per le biciclette, collocati nei pressi dei negozi e ottenuti “rubando” spazio alla sosta delle automobili, sono continuamente abbastanza pieni … di biciclette;
  • Chi si sposta in bicicletta lo fa anche per fare la spesa.

Ciclisti e piccoli negozi possono andare d’accordo

Anche se le nostre città non sono così “amiche” delle biciclette come le città elencate nell’articolo di StreetsBlog, perchè non iniziare rendendo accessibili al cliente-consumatore-ciclista i negozi dei centri storici, i negozi di quartiere?.

E’ un nuovo cliente ed è arrivato in bicicletta

Chi si muove in bicicletta, può facilmente diventare unnuovo cliente.
Mentre pedala è in grado di dare un’occhiata alle vetrine, si accorge se ci sono delle offerte; se si ricorda che doveva acquistare qualche cosa, può facilmente fermarsi ed entrare:molto più facilmente di quanto lo possa fare un automobilista.

Da dove si comincia … dalle rastrelliere

E allora da dove si parte per conquistare una nuova categoria di clienti?
Per iniziare, così su due ruote, una proposta semplice semplice ce l’avrei!
Credo che il più grande ostacolo per il ciclista sia la difficoltà di individuare un luogo dove parcheggiare la bicicletta in sicurezza.
Ecco allora che si potrebbe iniziare installando e rendendo facilmente individuabili gli stalli per le biciclette: magari posizionandoli in prossimità degli esercizi commerciali, dotandoli di rastrelliere che permettano di parcheggiare e assicurare la bicicletta con semplicità con lucchetti e armenicoli vari.
Così, tanto per provare: rastrelliere fatte come si deve, amisura di ciclista.

Togliere spazi alle auto per darli alle bici

Il trucco, per iniziare, potrebbe essere: sottrarre qualche stallo alle auto e creare nuovi spazi per la sosta delle biciclette….. diciamo ogni 7 stalli auto, uno stallo potrebbe essere convertito per ospitare 6 biciclette.
E’ troppo. E’ un sogno…. ma forse si potrebbe provare…..

Ok, Iniziamo dagli stalli …. ma chi comincia?

Eh, si, ma chi fa il primo passo? Gli Amministratori dei nostri centri urbani si trovano spesso in difficoltà ad avviare un’iniziativa simile. Credo che quest’idea dovrebbe essereproposta dai commercianti: il proprietario di un negozio, i commercianti di una via, l’associazione di categoria, potrebbero dichiararsi disponibili a rinunciare ad un posto auto ogni tanto e a contribuire all’acquisto delle rastrelliere per ospitare le biciclette. Di questi tempi, dovrebbe essere un esperimento da fare.  Per poi magari scoprire che funziona.

Tratto da studiotandem.it

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: