Rovato 5 stelle

30 maggio 2013

Memoria storica e rispetto delle istituzioni

Filed under: Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , ,

costituzione_italianaLo scorso 25 aprile a Rovato è avvenuto un fatto anomalo, già verificato in parecchi altri comuni italiani. Il sindaco ha vietato alla banda di Rovato di suonare “Bella ciao” durante la manifestazione del 25 aprile. Il perchè pratico è oggettivamente difficile da capire se non ritornando ad una superficiale mentalità paesanotta.

Al consiglio comunale dell’otto maggio una gruppo di cittadini hanno contestato l’amministrazione intonando canti della resistenza fuori dal consiglio comune, e come reazione l’amministrazione ha fatto mancare il numero legale rinviando il consiglio comunale.

Ora a parte il dibattito sulla questione sul “perchè vietare dei canti partigiani” oggi poniamo l’attenzione sul dibattito che si è svolto on line dove l’assessore Toninelli della giunta di Rovato si è cimentato in un interessante dibattito on line.

Ecco il commento dell’assessore:

Ennesimo gesto di inciviltà e di mancanza di rispetto nei confronti delle istituzioni rovatesi da parte di un gruppo di persone, per la maggior parte nemmeno residenti a Rovato, non tanto nell’intonare la canzone “Bella Ciao”, ma soprattutto nell’interrompere un Consiglio Comunale riunito per affrontare le problematiche quotidiane di un paese.
Nel compiere quest’atto tali persone hanno leso i principi di libertà e democrazia a cui anche il movimento partigiano si ispira e si ispirava.
A tutto ciò bisogna aggiungere che, nonostante la presenza delle forze dell’ordine poco o nulla è stato fatto per limitare tale gesto di inciviltà. Se lo Stato non ha i mezzi operativi e legislativi per difendere le proprie istituzioni esso non è più uno Stato libero ma bensì vulnerabile nella propria libertà e nella propria democrazia. Bisogna quindi tutelare le istituzioni con maggior determinazione per difendere lo Stato nella sua integrità, soprattutto nei momenti di crisi e difficoltà.
Mi auspico che vi sia un gesto di condanna da parte di tutte le componenti politiche presenti in Consiglio, se ciò non avvenisse si potrebbe dedurre che certi politici difendono prima di tutto l’interesse del proprio partito anziché l’interesse del proprio paese. Rispetto per le istituzioni!! 

Una risposta ottenuta è la seguente:

Proibire di suonare un brano di quattro minuti a commemorazione storica di cui il 25 aprile ne è riconosciuto giorno della memoria a livello nazionale dalle istituzioni, immagino sia una forma di rispetto per le istituzioni stesse. 

Avere consigliere chi ha abusato di rimborsi regionali immagino sia una forma di rispetto verso le istituzioni. La Lega che dice di usare la bandiera italiana per pulirsi il kulo immagino sia una forma di rispetto per le istituzioni. 

Avere consiglieri che gratificano i terremoti quali eventi divini per la creazione della macroregione è sicuramente una forma di rispetto per le istituzioni.

Potete inserire il vostro commento direttamente nell’articolo on line.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: