Rovato 5 stelle

4 giugno 2013

L’economia delle risorse naturali

economia_delle_risorseForse i media tradizionali non gli hanno dato abbastanza voce, ma Jacque Fresco è un noto “progettista sociale e futurista”, come ama definirsi.

E’ considerato un Leonardo Da Vinci dei nostri tempi, che teorizza e riproduce fedelmente su carta – con tanto di disegni e calcoli strutturali – il futuro, come dovrebbe essere e come sarà, se l’uomo vuole sopravvivere.

Esperto in molti ambiti, dalla scienza alla filosofia, dalla tecnologia all’architettura e dall’ingegneria al disegno industriale – suoi originari campi di studi e di esperienze lavorative –, Fresco dedica la sua vita ad insegnare nelle università e a promuovere, a chiunque sia interessato, queste sue “teorie pratiche”.

Le condizioni necessarie per un futuro sostenibile sono le informazioni, l’intelligenza e lacooperazione applicate alle risorse naturali (fonti di energia rinnovabili) e alle tecnologie. Alcune sue città progettate sono sottomarine, altre galleggianti, tutte ad alta efficienza energetica e in linea con l’ambiente, vale a dire auto-sostenibili.

Noi pensiamo alla civilizzazione come ad uno stato statico, ma, in realtà, è  un processo continuo. […] Tutte le meraviglie e gli stupori della tecnologia possono essere uguali se non elevano l’uomo al suo potenziale altissimo. Questo è l’obiettivo per la progettazione del futuro. Le persone chiedono sempre quanto costeranno queste città; ma la domanda giusta è: “Abbiamo le risorse per farlo?”. “Quanto costa?” è la vecchia domanda, tipica del sistema monetario. Il denaro è un’invenzione di convenienza per acquistare merci e servizi in un ambiente di scarsità. Immagina un’isola di 10 mila persone con 10 miliardi di dollari disponibili, ma con nessuna risorsa, niente terra arabile, niente acqua, niente pesci… Non hai niente! Cosa avrà, allora, veramente valore in futuro? Le risorse.

Fresco parla di un’economia sostenibile non più basata sulla moneta, ma sulle risorse naturali. Il denaro crea regole, schiavitù mentale e logiche di profitto come l’obsolescenza programmata: tutti aspetti che impediscono il vero e libero sviluppo delle alte tecnologie, perchè, per mantenere alto il prezzo di mercato, il sistema si basa sulla scarsità delle risorse. Invece, il pianeta dispone di abbondanti fonti naturali di energie rinnovabili, utilizzabili con il criterio dell’efficienza, anzichè quello della vendita.

L’energia solare, eolica, l’energia della marea e dei moti ondosi e quella geotermica sono le principali risorse naturali pulite e infinite. L’energia magnetica si potrebbe utilizzare nel sistema dei trasporti, per creare treni mag-lev (a levitazione magnetica), che viaggiano ad altissime velocità e a bassissimi consumi. Altri progetti sono per strutture realizzate in materiali hi-tech chiamatimetalli a memoria di forma: si possono deformare e comprimere, per poi vederli ritornare alle dimensioni originarie se sottoposti a certe temperature; il tutto senza consumare ulteriori energie.

Queste sono solo alcune delle idee cardine del Venus Project, l’organizzazione no profit fondata da Fresco per realizzare una società “veramente civilizzata”.

La forza di questo progettista sta nel coniugare l’architettura delle città con una visione più globale di valori umani, in un’ottica di salvaguardia dell’ambiente. Risorse e tecnologie concorrono insieme per un futuro sostenibile, dove il progresso può essere definito tale solo nel rispetto del pianeta e dell’uomo.

Tratto da http://energialibera.studenti.it

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: