Rovato 5 stelle

14 giugno 2013

PCB: fondi stanziati per Brescia non spesi

Filed under: Ambiente,Politica,Rifiuti,Rovato 5 stelle,Salute — rovato5stelle @ 07:00
Tags: ,

caffaroUn miliardo e 533 milioni. Una cifra da capogiro. È il danno ambientale creato dalla Caffaro a Brescia. Un danno conseguente all’avvelenamento di 7 chilometri quadrati di città (campi, orti, parchi pubblici) e di 21 chilometri quadrati di falde sotterranee, che continuano a trasportare nella Bassa quegli oli cancerogeni.

Una cifra ufficiale calcolata dall’Ispra (istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) nel 2009 e riportata l’altro ieri dal ministro dell’Ambiente Andrea Orlando in risposta ad un’interrogazione (presentata da Salvatore Matarrese di Scelta Civica) che chiedeva l’inserimento dei comuni di Capriano del Colle, Castel Mella, Flero e Poncarale nel sito di interesse nazionale Caffaro.

Quel miliardo e mezzo di euro (lo 0,1 percento del Pil italiano) sono i soldi che lo Stato ha chiesto ai responsabili dell’inquinamento (Snia e Caffaro srl) a titolo di rimborso. Un rimborso che schizza a 3,4 miliardi se si tiene conto dei disastri ambientali creati dalla Caffaro in altri due stabilimenti: in Friuli (a Grado Marano) e in provincia di Roma (nella valle del Sacco).

Un rimborso che non arriverà mai, visto che quelle società sono in liquidazione (in pratica fallite) anche se un anno fa hanno iniziato un procedimento nei confronti della società Sorin spa (costituita mediante scissione) per il riconoscimento delle sue responsabilità.

Sarà il ministero dell’Ambiente quindi che dovrà sobbarcarsi i costi suppletivi. Per questo Matarrese (su sollecitazione dell’avvocato bresciano Barbara Tosoni e dell’onorevole Stefano Dambruoso, esponenti del partito dell’ex premier Monti) ha chiesto al ministro più fondi e l’attuazione della procedura d’urgenza prevista dalla legge 152 del 2006. Perché sono passati 12 anni dalla scoperta del disastroso inquinamento prodotto dalla Caffaro e il tempo perduto ha aggravato il problema estendendolo ai quattro comuni della bassa bresciana.

C’è un altro passaggio della risposta del ministro destinato a suscitare polemiche. Orlando ricorda i passaggi chiave della vicenda Caffaro: lo stanziamento (correva l’anno 2006) di 6,7 milioni di euro per i primi interventi di bonifica e l’accordo di programma firmato il 29 settembre 2009 con i comuni di Brescia, Passirano, Castegnato, Istituto superiore di sanità, Arpa, Asl e Sogesid che stabiliva le tappe della bonifica (ovvero i fossi, i giardini privati, un quinto del parco passo Gavia). Che succede dal 2006 al 2009? «Le risorse erano cadute in perenzione amministrativa». Termine burocratese per dire che – essendo nella disponibilità degli enti che non li hanno spesi – erano tornati nelle casse del ministero dell’Economia.

Il Comune di Brescia si è sempre difeso dicendo che quei soldi non poteva spenderli per non sforare il patto di stabilità. Ma fa ancora più specie sapere che sempre quei 6,7 milioni vengono trasferiti alla Regione Lombardia il 14 aprile 2011. Anche qui altri due anni andati in fumo.

Adesso si attende il progetto di bonifica della Sogesid e un’attenzione maggiore da parte della Regione, che ha già promesso 200 mila euro per effettuare altri duecento carotaggi Arpa nei quattro comuni della Bassa verso i quali scorrono i fossi che prima passano dalla zona Caffaro. Se a Castel Mella e Capriano del Colle l’Arpa ha già trovato orti e rogge inquinate, sono Flero e Poncarale ad essere molto preoccupati. «L’Arpa ha trovato livelli alti di Pcb nell’acqua del Garzetta – commenta il sindaco di Flero Nadia Pedersoli -. Vogliamo sapere se i nostri campi e i nostri giardini i sono inquinati».

Tratto da BresciaPoint

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: