Rovato 5 stelle

24 agosto 2013

Esempi di frutta e fiori deformi a Fukushima

Frutta-e-verdura-di-Fukushima-pomodoriSta facendo il giro della rete – ne ha parlato anche Msn l’insieme di immagini assemblato due giorni fa da un sito coreano con mostruosi esempi di frutti, ortaggi, erbe spontanee e fiori (qui sopra un “dente di leone”) cresciuti nei villaggi attorno alla centrale nucleare di Fukushima.

Vale quello che ho detto tempo fa per il giglio gigante e le cicale deformi di Fukushima: l’esposizione alle radiazioni provoca mutazioni.

Però non è possibile affermare che la radioattività di Fukushima sia la causa certa delle pannocchie di mais fuse come gemelli siamesi, dei pomodori cresciuti coi “bubboni”, del cetriolo con le foglie attaccate al frutto, del girasole spuntato dentro la corolla di un altro girasole e di ogni altra singola mostruosità. Potrebbero anche essere conseguenze, ad esempio, dell’inquinamento chimico e la paura nucleare potrebbe aver contribuito a dare risalto a fenomeni che altrimenti sarebbero passati inosservati.

Tuttavia attribuire tutti questi vegetali deformi solo all’inquinamento chimico e-o solo agli occhi resi più attenti dalla catastrofe nucleare, beh: questo mi sembrerebbe un filino azzardato. Un pensiero a chi vive su quelle terre, a chi mangia cibo magari non deforme ma esposto alla contaminazione radioattiva

» Guarda la galleria completa

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: