Rovato 5 stelle

3 marzo 2014

Stessa mano criminale nelle scorie sotto Brebemi e tangengiale a Orzivecchi

Filed under: Agricoltura,Ambiente,Economia,Informazione,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , ,

brebemi_scorieÈ stata la stessa mano criminale a smaltire scorie non trattate d’acciaieria sotto la tangenziale di Orzivecchi e sotto la Brebemi. Per questo la procura di Brescia ha deciso (la mattina del 24 febbraio) di unire i due processi in uno solo. E di rinviare a giudizio tutti i 15 indagati, con processo a Bergamo il 7 maggio (perché a Bergamo aveva sede l’azienda di Locatelli, che ha inquinato). Contro gli inquinatori e chi non li ha controllati (tra loro infatti figura l’ex dirigente della Provincia Bortolo Perugini) si sono costituiti parte civile sia Legambiente che la Provincia di Brescia (per la sola tangenziale di Orzivecchi).

I RIFIUTI SOTTO LA TANGENZIALE – Molto simile il reato: centinaia di migliaia di tonnellate di scorie di acciaieria, senza essere inertizzate e rese non pericolose, sono state utilizzate come sottofondi stradali, anche se contenevano cromo e altri metalli pesanti. Per Orzivecchi sono sette gli indagati per traffico illecito di rifiuti, frode in pubbliche forniture e truffa, tra i quali un ex dirigente del Broletto. Per Brebemi, tra i cantieri di Cassano d’Adda e Fara Olivana con Sola non sono stati trovati veleni oltre i limiti di legge ma solamente una anomala granulosità delle materie. Le scorie erano transitate dall’impianto di Biancinella, di Locatelli: per la Procura le scorie (diverse provenienti da impianti del Bresciano, tra cui la Portamb di Mazzano) da lì non sarebbero mai passate.

LA RICHIESTA DELL’ACCUSA – Nel corso della prima udienza preliminare i sostituti procuratori Silvia Bonardi (titolare del fascicolo su Brebemi) e Claudia Moregola (cui fa capo l’inchiesta sui rifiuti di Orzivecchi) hanno chiesto al gip, Marco Cucchetto, di unificare i due filoni d’inchiesta. Richiesta accordata. Gli indagati per Brebemi oltre a Locatelli sono la moglie Orietta Rocca e i suoi collaboratori Andrea David Oldrati, Giovanni Battista Pagani, Bartolomeo Gregori, Egidio Grechi, Walter Rocca e Giorgio Oprandi. Gli indagati per Orzivecchi sono sempre i coniugi Locatelli ed alcuni dipendenti: Andrea Fusco, legale rappresentante della «Locatelli geom. Gabriele spa», Giovanni Battista Pagani, di Pontoglio e Bartolomeo Beniamino Gregori, responsabili logistica, e Angelo Suardi, addetto ai documenti in entrata e uscita da Biancinella. Nei guai è finito anche Paolo Perugini, ex dirigente della Provincia.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: