Rovato 5 stelle

22 marzo 2014

Proposta di modifiche alla prescrizione dei reati

Filed under: Giustizia,Informazione,Proposte tematiche,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags:

prescrizione_reatoIl portavoce M5S al Senato Enrico Cappelletti illustra il disegno di legge che andrà in discussione sul sistema operativo del MoVimento 5 Stelle: “Modifiche al codice penale in materia di prescrizione dei reati”

E’ opinione comune che il meccanismo della prescrizione del reato abbia raggiunto livelli di malfunzionamento ormai patologici, giungendo ad incidere negativamente sulla effettività stessa del sistema processuale penale. I dati testimoniano come le riforme intervenute abbiano mantenuto l’aspetto più preoccupante dell’operatività del meccanismo estintivo: il maturare del termine di prescrizione a processo ormai inoltrato, come dimostra il tendenziale aumento dei provvedimenti dichiaranti l’avvenuta prescrizione nell’ambito del giudizio d’appello. Ciò comporta un irragionevole spreco di risorse, una riduzione della fiducia dei cittadini – e, sopratutto, delle vittime del reato – nel sistema giurisdizionale, l’attenuazione dell’efficacia dissuasiva del precetto penale se non la vanificazione stessa del fine del giudizio….

Numerose proposte sono state presentate, dal 2005 ad oggi, per ovviare a questo stato di cose, aggravato notevolmente dalle modifiche introdotte con la cosiddetta legge ex Cirielli ; diverse commissioni ministeriali hanno lavorato al tema. La presente proposta è volta, anche sulla scorta del dibattito dottrinario consolidato, a conciliare le esigenze di contemperamento del principio per il quale i tempi per la prescrizione del reato non possono pregiudicare l’effettività del sistema e del principio di “ragionevole durata del processo”, nel rispetto dell’art. 111 Cost. e dall’art. 6 CEDU. Con altri disegni di legge si cercherà di incidere sulle inefficienze del sistema, che non possono essere scontate ne’ dall’imputato, ne’ dalle parti offese. Il primo articolo riporta la rilevanza della continuazione alla situazione ante Cirielli. La parte rimanente dell’articolato, invece, è volta ad arricchire le cause di sospensione del corso della prescrizione attualmente previste : da un lato si aggiunge l’ipotesi della rogatoria all’estero, dall’altro si individua nelle sentenze non definitive di condanna altrettante cause di sospensione della prescrizione. Ciò in relazione alla sentenza di condanna di primo e di secondo grado, ancorando il riferimento temporale alla data di deposito della sentenza, nonché nell’ipotesi in cui la condanna venga pronunciata in esito al giudizio di rinvio. Conseguentemente, la scelta di assegnare alla sentenza di condanna rilevanza sospensiva comporta la sua eliminazione tra le cause di interruzione della sospensione. Ad esse viene invece aggiunto l’interrogatorio della persona sottoposta a indagini compiuto dalla polizia giudiziaria su delega del pubblico ministero, in modo da rendere più esaustivo ed aderente a realtà l’articolato residuante. Analogamente, si riformula l’articolo 161 per stabilire l’effetto estensivo degli istituti predetti  a tutti i concorrenti delle cause di sospensione e di interruzione.  In considerazione della rilevanza del tema si auspica un celere e positivo esame del presente disegno di legge.

Partecipa alla discussione on line | Iscriviti

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: