Rovato 5 stelle

16 aprile 2014

Veleni sotto le strade a Brescia. 2 arresti

brebemi_scorieVeleni e ancora veleni nascosti sotto l’asfalto delle più importanti arterie stradali della provincia. Veleni scaricati grazie anche alla complicità di qualche funzionario in Provincia.

Questa l’accusa mossa dal sostituto procuratore Claudio Pinto che ha portato la mattina dell’ 11 aprile all’arresto di un noto imprenditore del settore lavorazioni stradali (Mariano Gaburri, 60 anni) e di un dirigente del Broletto, Pietro Bondoni, geometra nel settore Lavori Pubblici. Altre dieci indagati tra i dirigenti pubblici. L’accusa per Bondoni, che si trova agli arresti domiciliari, è di peculato, falso in atto pubblico e ipotizzata turbativa d’asta. Mentre l’imprenditore è accusato di traffico illecito di rifiuti, poiché avrebbe smaltito illecitamente — negli scorsi anni — scorie non pericolose sotto la massicciata di diverse strade provinciali la Lenese, la Paullese (Cr), la Tangenziale Sud, ma anche la statale 345 in Valsabbia. I fatti contestati risalgono al 2009: per gli inquirenti c’era in sostanza un sodalizio tra imprenditore e funzionari, che avrebbero reso possibile gli illeciti commessi.

Tratto da BresciaPoint

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: