Rovato 5 stelle

12 aprile 2015

La storia ed il trucco della cava Macogna. Da cava a enorme discarica

manifestazione-no-macogna

Immagine della Manifestazione No Discarica Macogna tenutasi oggi

Tutto inizia con la ghiaia. Si scava per decenni, il boom edilizio ha fame di materia prima. Poco alla volta i bacini si esauriscono. Parallelamente cresce a dismisura la produzione di rifiuti. Ci si potrebbe chiedere: ma cosa c’entra? C’entra eccome.

Perché scava oggi, scava domani e anche dopo, alla fine rimangono delle gigantesche buche. E allora, perché non riempirle proprio di immondizia? Poi quando saranno stipate fino all’orlo ci si pianta sopra qualche albero e anche il fronte ambientale è sistemato. Alla Macogna si coltivava un sogno, saltare la fase del conferimento dei rifiuti e passare direttamente al parco. Stiamo parlando di una gigantesca area da ben 402 ettari che si estende su quattro Comuni: Berlingo, Cazzago San Martino, Rovato e Travagliato.

(more…)

8 aprile 2015

Domenica 12 Aprile manifestazione “No alla discarica Macogna”

no-discarica-macognaDomenica 12 Aprile alle ore 15:00 si terrà la manifestazione per dire NO alla discarica della Macogna e dire si alla tutela del territorio.

Brescia e provincia, territorio martoriato da discariche e con l’inceneritore più grande d’europa rappresenta un dei punti più critici in Italia. E’ ora di dire basta e di iniziare una seria politica di gestione dei rifiuti.

Il ritrovo alle ore 15:00 in Piazza Salvo D’Acquisto a Berlingo.

Alle 15:30 ci sarà la partenza in direzione Macogna/Travagliato.

Per rimanere aggiornati seguite la pagina Facebook No alla discarica Macogna

Condividi l’evento Facebook

17 marzo 2015

Expo: 1 milione per nascondere le opere incompiute

Filed under: Manifestazioni,Proposte tematiche,Rovato 5 stelle,Societa,Trasparenza — rovato5stelle @ 07:00
Tags:

expoLa gara d’appalto per il “camouflage” è partita proprio nel giorno dell’Expo-ottimismo, venerdì 13 marzo, quando Matteo Renzi ha compiuto una turbo-visita al cantiere dell’esposizione universale rassicurando: “Ce la faremo”.

Camouflage” è un elegante francesismo per indicare i mascheramenti con cui nascondere ai visitatori le opere che il 1° maggio, quando si aprirà l’esposizione, non saranno terminate.

È l’ultimo bando indetto da Expo spa, mettendo sul piatto la bella cifra di 1 milione e 100 mila euro, più 54 mila di oneri di sicurezza: per “allestimenti di quinte di camouflage”.

Praticamente scenografie teatrali.

Leggi l’articolo completo

3 marzo 2015

La trattativa Stato – Mafia a Brescia il 6 Marzo

trattativa-stato-mafia-bresciaVenerdì 6 MARZO 2015 ore 20:30 “LA TRATTATIVA STATO-MAFIA”

Un film di SABINA GUZZANTI – PROIEZIONE + DIBATTITO CON L’AUTRICE

Il Meetup “Amici di Beppe Grillo di Brescia” e Movimento 5 Stelle Brescia organizzano una proiezione aperta al pubblico dell’ultimo film di Sabina Guzzanti, incentrato su uno dei lati più oscuri della recente storia del Paese: la trattativa che pezzi deviati dello Stato avviarono con Cosa Nostra nei primi anni ’90, per arginare la stagione del terrore delle stragi mafiose.

SABINA GUZZANTI SARÀ PRESENTE IN SALA

Al termine del film, l’autrice parteciperà ad un dibattito sul tema affrontato nel film e risponderà alle domande del pubblico.

Costo del biglietto: 8 euro L’evento si terrà al TEATRO CTM, in via IV Novembre 91 a Rezzato (BRESCIA).

Registratevi, condividete, invitate tutti i vostri contatti all’evento su facebook

 

30 dicembre 2014

EXPO: qualcuno si è mai chiesto cosa succederà dopo?

arexpoCari cittadini italiani (lombardi in particolar modo), a circa 150 giorni dall’inizio dell’esposizione universale continuiamo a parlare di Expo 2015 e soprattutto del dopo Expo. Quando in Italia si parla di grandi eventi e di opere pubbliche, infatti, si sprofonda in un pozzo senza fondo fatto di malaffare, conflitti di interesse, prevaricazione dell’interesse personale su quello collettivo, corruzione e infiltrazioni mafiose. Abbiamo raccolto informazioni, fatto innumerevoli accessi agli atti, audizioni, studiato progetti, fatto sopralluoghi sui cantieri e segnalato anomalie alla Procura e al Presidente dell’Autorità Nazionale anti Corruzione, Raffaele Cantone.

L’Expo 2015 è stato presentato agli italiani, con abile strategia di marketing, come un’occasione imperdibile per rilanciare l’immagine, la credibilità e l’economia dell’Italia, adornando il tutto con il nobile tema “Nutrire il pianeta. Energia per la vita.

Continua, inoltre, ad essere alimentata l’errata convinzione che l’Expo sia un evento governativo, come se ogni cinque anni un comitato internazionale coordinato dai governi di tutto il mondo premiasse il Paese più meritevole consentendogli di ospitare questa manifestazione universale.

Questo il primo mito da sfatare: l’Expo nasce da un comitato privato ed è quindi un evento privato che si muove in un contesto di interessi privati i quali, grazie a fondi pubblici, genera guadagni privati.

E il motivo per cui ancora oggi questo evento risulta incredibilmente appetibile, nonostante le nuove tecnologie non richiedano più esposizioni di questo tipo per promuovere i prodotti nel mondo (ben diversa era la situazione nel 1851 anno della prima esposizione universale), è la possibilità irripetibile di sfruttare l’occasione per concretizzare modifiche al Piano di governo del territorio altrimenti impossibili da inserire nella ordinaria amministrazione (oltre alla movimentazione di ingenti capitali). A questo si aggiunge poi l’urgenza dovuta ai ritardi biblici (i primi tre anni sono stati persi a trattare l’acquisto dei terreni e a definire le poltrone più prestigiose e i loro compensi) che hanno obbligato a stringere i tempi e ad andare in deroga, aprendo le porte a politici corrotti, imprenditori edili, istituti bancari e naturalmente alle associazioni mafiose.

Ecco quindi che si alza il sipario e inizia lo spettacolo.

Tutti cominciano ad abbuffarsi alla ricca tavola dei fondi pubblici.

Continua a leggere l’articolo dei Portavoce regionali del M5S Lombardia

11 dicembre 2014

Dove firmare il referendum sull’euro a Brescia e provincia

fuoridalleuro_bigIl prossimo weekend di Sabato e Domenica 13-14 dicembre 2014 il “MoVimento 5 Stelle” inizia la campagna nazionale di raccolta firme per la legge costituzionale di iniziativa popolare per indire un referendum di indirizzo sull’euro.

Invitiamo tutti a firmare il 13/14 dicembre presso i seguenti banchetti a Brescia e provincia (elenco aggiornato ad oggi):

Sabato 13 Dicembre

Domenica 14 Dicembre

  • Gambara: Piazza IV Novembre dalle 09.00 alle 13.00
  • Gardone Valtrompia: Via Mameli 2 dalle 09.00 alle 17.00
  • Orzinuovi: Piazza Vittorio Emanuele II dalle 09.00 alle 12.00

Guarda  la mappa completa aggiornata in tempo reale | Dentro o fuori dall’euro? | Domande frequenti

23 ottobre 2014

Sblocca (Sfascia) Italia – I parlamentari incontrano i cittadini a Brescia

Sabato 25 ottobre, dalle 15:30, con alcuni portavoce in parlamento, regione e comuni saremo in Piazza Vittoria a BRESCIA per informare i cittadini sui regali agli inceneritori che nasconde lo SfasciaItalia di Renzi & C., e sulle proposte che il Movimento 5 Stelle ha elaborato per ATTIVARE – per davvero – il nostro Paese.

sblocca_italia_sfascia_italia

Il volantino | Evento Facebook

24 settembre 2014

Bus organizzato per da Brescia per Italia 5 Stelle.

banner_italia5stelleIl 10, 11 e 12 ottobre l’appuntamento è a Roma al Circo Massimo. Gli eletti del M5S si alterneranno sul palco e terranno degli incontri con i cittadini in dei tendoni appositi.

Si esibiranno anche cantanti e musicisti nell’arco dei tre giorni.

Il Meetup Brescia sta organizzando un pullman per Roma:

  • Partenza Sabato Mattina 11 Ottobre alle 05:00
  • Rientro previsto con partenza da Roma Domenica 12 Ottobre alle 13:00

Compila il modulo entro Mercoledì 01 Ottobre 2014,quando saranno coperti i 50 posti disponibili, chiuderemo le prenotazioni.

Clicca qui per prenotare il pulman

18 settembre 2014

Italia 5 stelle, una donazione per sostenere l’evento.

Filed under: Good News,Manifestazioni,Politica,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags:

Il MoVimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a 42 milioni di euro di rimborsi elettorali per l’attuale legislatura.

L’evento Italia 5 Stelle si terrà a Roma al Circo Massimo dal 10 ottobre a partire dalle ore 9.30 al 12 ottobre 2014 fino alle ore 17.30.

Sarà una grande festa e un momento di incontro interamente finanziato dalle libere donazioni dei sostenitori del M5S, come avvenuto per le Elezioni politiche 2013, le Elezioni europee del 2014, i V-day e tutti gli altri eventi del M5S.

Ogni spesa sarà rendicontata e l’eventuale residuo sarà utilizzato per finanziare le prossime iniziative del M5S*.

Chi vorrà, inserendo i suoi dati, potrà essere visibile nella lista dei donatori.  Grazie del tuo supporto.

Come fare una donazione on line?

banner_it5s

17 settembre 2014

Ecopoint a Cologne: rifiuti zero è possibile.

rifiuti-zero-cologne

La dimostrazione che anche alle feste si può differenziare.

Banchetto con informazioni e indicazioni sulla divisione del rifiuto prodotto. Di grande aiuto sono state le stoviglie, bicchieri, ecc. tutti compostabili.

Un solo sacco di indifferenziato prodotto per 250 coperti.

di Stefano Belotti

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: