Rovato 5 stelle

22 febbraio 2013

Regolazione degli incentivi

Filed under: Ambiente,Economia,Energia,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , , ,

funzionamento_inceneritoreNel programma del M5S nella sezione Energia leggiamo alcuni punti molto interessanti:

Incentivazione della produzione distribuita di energia termica con fonti rinnovabili, in particolare le biomasse vergini, in piccoli impianti finalizzati all’autoconsumo, con un controllo rigoroso del legno proveniente da raccolte differenziate ed escludendo dagli incentivi la distribuzione a distanza del calore per la sua inefficienza e il suo impatto ambientale“.

Il web non dimentica, non come i giornali e le televisioni. Vi ricordate dello scandalo Scotti? La Polizia e la Forestale hanno sequestrato l’inceneritore di Riso Scotti Energia che era stato costruito sulla carta per bruciare solamente la lolla, poi non riuscendo “a starci dentro” hanno iniziato a bruciare anche rifiuti includendo anche 40.000 tonnellate di rifiuti tossici.

Eliminazione degli incentivi previsti dal CIP6 alla combustione dei rifiuti in base al loro inserimento, privo di fondamento tecnico-scientifico, tra le fonti rinnovabili

Vi ricordate la presa in giro dell’inceneritore di Brescia? Abbiamo talmente tanti articoli che non sappiamo quale ripostare.

L’alternativa c’è ed è già operativa e si chiama trattamento a freddo dei rifiuti.

Annunci

15 febbraio 2013

Lavoro ed efficenza energetica

casa-passiva-efficienza-energeticaNel programma del M5S c’è una la seguente voce: “Riduzione di almeno il 10 per cento in cinque anni dei consumi energetici del patrimonio edilizio degli enti pubblici, con sanzioni finanziare per gli inadempienti“.

Perchè i politici guardano sempre in malo modo gli investimenti sull’efficenza energetica? La risposta è semplice, perchè l’obbiettivo del politico di mestiere ( di destra e di sinistra purtroppo ) non è fare politica ma attuare una politica che permetta di  prendere il numero massimo di voti e consensi alle successive elezioni. attraverso opere pubbliche visibili, che possono tradursi in consenso e voti alle prossime votazioni.

Meglio costruire 10 rotonde e 4 centri commerciali o fare un progetto di audit energetico al comune per far programmare gli interventi di efficenza energetica di tutti gli edifici comunali dei successivi 10 anni con relativi piani di rientro?

Il politico che punta ai voti penserà alla prima opzione, perchè i frutti di investimenti sull’efficenza energetica andranno a spalmarsi sui successivi 10, 20 30 anni. Ma chi paga le bollette Gas/Enel del comune? Noi attraverso le tasse, quindi perchè i politici non fanno i nostri interessi?

Un piano energetico nazionale sarebbe la scossa e l’incentivo giusto per fare muovere dal basso tutte le strutture pubbliche, e dare un impulso al mercato del lavoro, attraverso lavoro UTILE a tutti.

Vi ricordale le ESCO? Ne abbiamo parlato più e più volte in questo blog.

13 agosto 2010

Russia: l’insicurezza del nucleare

Filed under: Ambiente,Informazione,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 10:09
Tags: , , ,

Nessuna assicurazione è disposta a coprire i rischi di una centrale nucleare ma in italia si continua a parlare dell’energia nucleare senza tenere in conto dei pericoli e dei costi nascosti. In Russia il peggio delle possibili previsioni pessimistiche si sta avverando.

La radioattività che si sprigionò dal reattore nucleare di Chernobyl 24 anni fa allora dal reattore nucleare e che si è riversata in particolare in un’area della Bielorussia al confine con Russia e Ucraina non è scomparsa nel nulla, ma è rimasta invece imprigionata nei terreni e nei rigogliosi boschi di betulle che la caratterizzano.

E ora cosa può succedere?

(more…)

5 agosto 2010

Nucleare sempre più caro

Filed under: Energia,Good News,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 08:38
Tags: , ,

NEW YORK – Negli Stati Uniti la produzione di energia solare costa meno di quella nucleare. Lo afferma un articolo pubblicato il 26 luglio sul New York Times, che riprende uno studio di John Blackburn, docente di economia della Duke University.

Se si confrontano i prezzi attuali del fotovoltaico con quelli delle future centrali previste nel Nord Carolina, il vantaggio del solare è evidente, afferma Blackburn. «Il solare fotovoltaico ha raggiunto le altre alternative a basso costo rispetto al nucleare», spiega Blackburn, nel suo articolo Solar and Nuclear Costs – The Historic Crossover, pubblicato sul sito dell’ateneo. «Il sorpasso è avvenuto da quando il solare costa meno di 16 centesimi di dollaro a kilowattora» (12,3 centesimi di euro/kWh).

Senza contare che il nucleare necessita di pesanti investimenti pubblici e il trasferimento del rischio finanziario sulle spalle dei consumatori di energia e dei cittadini che pagano le tasse.

(more…)

21 dicembre 2009

Guida completa sul fotovoltaico condominiale

Schema impianto fotovoltaico per una abitazione standard

Condividi su Facebook

Dopo le recenti leggi che reintroducono scandalosamente in Italia il nucleare, nonostante il referendum votato dagli italiani, ci sentiamo in dovere di fare un pò di informazione utile ai cittadini.

In pochi sanno che ci sono degli incentivi validi per l’installazione del fotovoltaico. In pochi si, perchè in questo caso chi ci guadagna non è l’enel, o qualche industriale amico di qualche politico, ma bensi il cittadino.

Il sistema nasce dal Gestore dei Servizi Elettrici – GSE S.p.a. che opera per la promozione dello sviluppo sostenibile, attraverso l’erogazione di incentivi economici destinati alla produzione energetica da fonti rinnovabili e con azioni informative tese a diffondere la cultura dell’uso dell’energia compatibile con le esigenze dell’ambiente.

L’incentivo purtroppo è destinato sia a fonti rinnovabili ( solare, eolico, geotermico) che assimilate ( inceneritori ) e su questo punto dedicheremo un post per approfondire lo scandaloso argomento relativo ai CIP6.

Anche se sembra un periodo poco adatto per affrontare il tema del fotovoltaico invece è l’ideale perchè iniziando adesso significa averlo attivo proprio nel periodo corretto cioè a febbraio / marzo.

(more…)

17 dicembre 2009

Nucleare in Italia

Filed under: Energia,Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 18:31
Tags: , , ,

Condividi su Facebook

Da mesi stiamo ascoltando frasi “il nucleare in italia è necessario”. Dopo numerosi faticosi tentativi di capire se era vero, ora siamo fermamenti convinti del contrario.

Non occorre essere signori del NO, semplicemente basta informarsi sulla situazione del nucleare in italia. Report, l’unica trasmissione in rai condotta da veri giornalisti, tempo fa fece una interessantisima inchiesta che crediamo qualunque cittadino abbia il DIRITTO a vedere:

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: