Rovato 5 stelle

25 aprile 2015

Expo: dossier sulle multinazionali che gestiscono il mercato

A 7 giorni da ‪#‎Expo‬, un dossier sulle multinazionali del cibo che gestiscono il mercato badando solo al profitto

http://movimen.to/1KbUd0c a questo link scarica e leggi “I padroni del cibo“: in 22 infografiche il racconto del viaggio degli alimenti “dalla chimica al piatto” in un grande lavoro di investigazione del “Centro nuovo modello di sviluppo” rilanciato dal portale altreconomia.it

cibo-multinazionali

di Mattia Calise

Annunci

9 marzo 2014

La piramide del potere

Filed under: Economia,Informazione,Politica,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 20:21
Tags: , , ,

piramide_potereUna piramide. Al vertice banche e istituti finanziari presenti nell’azionariato di 43.000 multinazionali, di queste 1.318 aziende hanno più partecipazioni incrociate: l’azienda A può possedere quote dell’azienda B che a sua volta è azionista dell’azienda A, formando una ragnatela inestricabile di interessi. Questo è il vero potere. Un potere mondiale che spesso nomina i suoi rappresentanti nei governi, negli organismi di controllo internazionali e nelle banche centrali. E’ un grande club che finanzia i partiti e modella per i suoi fini lo scenario economico globale. Il nucleo centrale della rete delle 43.000 multinazionali è formato dalle 1.318 aziende con partecipazioni incrociate, il 40% di queste è controllato da 147 società che si trovano al vertice della piramide del potere globale(*). Secondo l’economista Glattfelder “Meno dell’1% delle multinazionali guida il 40% del totale“. L’un per cento di queste multinazionali sono per la maggior parte banche. Affermare che le banche governano il mondo e che, tra loro, vi sono accordi non scritti che influenzano le vite delle Nazioni è forse un’affermazione un po’ forte, ma certo è molto plausibile.

Chi le controlla? I loro nominati sono a capo dei governi?

L’elenco delle prime 30 multinazionali della piramide:

(more…)

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: