Rovato 5 stelle

12 aprile 2015

La storia ed il trucco della cava Macogna. Da cava a enorme discarica

manifestazione-no-macogna

Immagine della Manifestazione No Discarica Macogna tenutasi oggi

Tutto inizia con la ghiaia. Si scava per decenni, il boom edilizio ha fame di materia prima. Poco alla volta i bacini si esauriscono. Parallelamente cresce a dismisura la produzione di rifiuti. Ci si potrebbe chiedere: ma cosa c’entra? C’entra eccome.

Perché scava oggi, scava domani e anche dopo, alla fine rimangono delle gigantesche buche. E allora, perché non riempirle proprio di immondizia? Poi quando saranno stipate fino all’orlo ci si pianta sopra qualche albero e anche il fronte ambientale è sistemato. Alla Macogna si coltivava un sogno, saltare la fase del conferimento dei rifiuti e passare direttamente al parco. Stiamo parlando di una gigantesca area da ben 402 ettari che si estende su quattro Comuni: Berlingo, Cazzago San Martino, Rovato e Travagliato.

(more…)

Annunci

11 agosto 2013

La storia di Berlusconi dal 1979 ad oggi

Filed under: Informazione,Politica,Rovato 5 stelle,Trasparenza — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , ,

berlusconi_imuSecondo Angelo Panebianco, editorialista del Corriere (e non solo lui), la condanna definitiva di B. per frode fiscale non dipende dal fatto che B. è un frodatore fiscale, ma dallo “squilibrio di potenza fra magistrati e politica”. Perché in Italia la politica sarebbe “un potere debole e diviso” che non riesce a riformare il “potere molto più forte e unito” della magistratura.

Solo separando le carriere, abolendo l’azione penale obbligatoria, trasformando il pm in “avvocato dell’accusa”, spogliando il Csm, cambiando la scuola e il reclutamento delle toghe e rimpolpando i poteri del governo nellaCostituzione si eviteranno sentenze come quella del 1° agosto.

Forse Panebianco non sa che in tutte le democrazie del mondo, anche quelle che hanno da sempre nel loro ordinamento le riforme da lui auspicate, capita di continuo che uomini politici vengano condannati se frodano il fisco, con l’aggiunta che vengono pure arrestati e, un attimo prima, cacciati dalla vita politica.

Ma soprattutto il nostro esperto di nonsisachè ignora la carriera criminale di B., che froda il fisco da quando aveva i calzoni corti. E se non fu scoperto all’epoca è perché con i fondi neri corrompeva politici, Guardia di Finanza e giudici che avrebbero potuto scoperchiare le sue frodi fin dagli anni 70. Chi conosce il curriculum del neo-pregiudicato non si stupisce per la condanna dell’altro giorno, ma per il fatto che un tale delinquente matricolato sia rimasto a piede libero fino a oggi. Leggere per credere.

(more…)

13 marzo 2013

Nuova politica di gestione dei rifiuti

Filed under: Ambiente,Good News,Rifiuti,Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 07:00
Tags: , , ,
L'inceneritore di brescia splende in mezzo alle sue esalazione inquinanti

L’inceneritore di brescia splende in mezzo alle sue esalazione inquinanti

L’inceneritore di Parma purtroppo verrà accesso. Tutti i tentativi per fermarlo fino ad ora sono stati vani.  “Ad oggi il  Comune non ha strumenti legali per chiuderlo senza incorrere in pesanti danni economici che comprometterebbero la stabilità delle casse comunali.”  sostiene il sindaco nella sua lunga nota.

Le panali di chiusura del contratto non sono sostenibili dalle casse disastrate del comune.

Nonostante questo le proposte già in atto per il prossimo futuro sanno di nuovo: “In questi mesi si è intrapreso un percorso alternativo all’incenerimento, nonostante non pochi ostacoli siano subentrati lungo il cammino.”

  • È stato commissionato a Conai uno studio di fattibilità sull‘estensione della raccolta differenziata porta a porta su tutta la città; il sistema è stato introdotto in centro storico nel novembre del 2012, raggiungendo in poche settimane il 70% della differenziata.
  • Il piano prevede di raggiungere l’85% dei cittadini nel corso del 2013, ponendosi l’obiettivo di passare dal 50% al 75% di raccolta differenziata entro la fine del 2014, con tariffa puntuale.
  • È stata vagliata l’ipotesi della dismissione e della riconversione dell’Inceneritore avanzata da una società olandese, ma da parte di Iren non c’è stata la disponibilità per un tavolo di lavoro congiunto.
  • Grazie al lavoro di legali e tecnici si è giunti a conoscenza del fatto che la convenzione per l’affidamento della gestione dei rifiuti sarebbe scaduta nell’ottobre del 2012 anziché nel dicembre 2014. L’intervento ha permesso di iniziare le procedure per una nuova gara d’appalto.
  • È stato lanciato un bando per una manifestazione di interesse per un sistema di trattamento a freddo dei rifiuti, il quale prevede costi di gestione inferiori rispetto al sistema attuale (a caldo). Le proposte arrivate sono per ora due, ed entro fine marzo verranno vagliate.
  • Nuovo progetto di reverse vending all’interno del comune di Parma
  • Sono state chieste le dimissioni del Vicepresidente di Iren, espressione politica della precedente Giunta, e solo la magistratura ha permesso di procedere alle nomine di persone competenti e di fiducia, arrestando lo scorso gennaio per corruzione proprio il Vice Presidente della società Luigi Giuseppe Villani.

Leggi il comunicato ufficiale | Canale YouTube del Comune di Parma | Intervista integrale di Byoblu

19 febbraio 2013

La storia del Movimento 5 Stelle

Filed under: Good News,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:00
Tags: ,

storia_M5SNel 2005 nasce beppegrillo.it e nell’arco di brevissimo tempo diventa il settimo blog più visitato sul Pianeta. Si parla di argomenti che interessano il Paese REALE come la libera informazione, la green economy e gli sprechi della classe politica. È dal blog che viene lanciato l’invito all’uso della piattaforma Meetup: strumento internazionale che in Italia diventa la prima occasione aggregativa spontanea di utilità sociale.

In breve tempo, i gruppi nati in rete lanciano la sfida ai sistemi di un Paese ormai alla deriva. Il rinnovamento nasce dal basso e le persone cominciano a rispondere. Si forma una nuova massa critica, in grado di ragionare su problemi reali e soluzioni sostenibili.

L’8 settembre del 2007 succede qualcosa di rivoluzionario: rabbia e frustrazione danno origine ad una manifestazione, organizzata esclusivamente in RETE, che ha un successo straordinario. Alla fine della giornata si conteranno quasi 350.000 firme per la legge parlamento pulito: è il primo V-day.

25 aprile 2008: Secondo V-day, questa volta si promuove l’abolizione del finanziamento pubblico all’editoria, della Legge Gasparri e dell’ordine dei giornalisti.

Nel 2009 a Milano nasce il MoVimento 5 stelle, un movimento politico basato su internet e sul principio della democrazia diretta. PROtesta, PROposta e PROattività, queste le parole che guidano il movimento, oltre a: stop alle auto blu, stop ai condannati in Parlamento,stop agli sprechi della classe politica. La partecipazione collettiva è la chiave di un nuovo modo di fare politica, che non sta ne a destra ne a sinistra, ma avanti!

Fuori i soldi dalla politica! I candidati del MoVimento 5 Stelle si impongono regole trasparenti: riduzione drastica dello stipendio, nessun privilegio e limite massimo di due mandati.

Nel 2012 nascono le prime città a 5 Stelle. I media non possono più ignorare un fenomeno politico di portata nazionale che punta a superare tutti i partiti tradizionali nei sondaggi elettorali.

Il MoVimento 5 stelle ha un programma definito insieme ai cittadini attivi: acqua pubblica bene di prima necessità, energia pulita e a basso costo per un pianeta migliore‚ connettività gratuita per tutti i cittadini‚ nuova politica dei trasporti a impatto zero‚ maggiore sostenibilità, rifiuti zero, i bilanci e gli atti degli enti pubblici devono diventare accessibili a tutti, incensurati, competenti, indipendenti da qualunque partito. Questo è il profilo dei portavoce della politica 5 stelle. Continuo contatto con i cittadini e sistematici feed-back sull’operato, ripristinare il controllo effettivo degli elettori sugli eletti è il primo passo per evitare una nuova deriva della classe politica.”  Il futuro del MoVimento 5 Stelle non è quello di porsi come un partito alternativo. L’ambizione è promuovere un nuovo modo di pensare, una nuova consapevolezza civica in grado di riprendersi‚ il Paese.

Guarda il video | Iscriviti al M5S

29 dicembre 2010

La vera storia integrale di Wikileaks con sottotitoli in italiano

Filed under: Good News,Informazione,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 07:07
Tags: ,

Comincia il racconto del camaleonte Assange, mai uguale a se stesso, in giro per il mondo e seguito per sei mesi dalle telecamere svedesi di Svt-Play tv. Julian lotta da tempo contro il “vecchio potere”, lui stesso racconta le sue prime iniziative hacker quando si faceva chiamare “Mendax”.

Anche la Nasa tra i suoi obiettivi: viene indagato per degli attacchi informatici e, seppur assolto, si convince della necessità di portare avanti una battaglia a tutto campo per la trasparenza. Dalla creazione in Australia di una delle prime piattaforme per dibattiti online alla pubblicazione dei documenti riservati di Scientology, il passo che porta nel 2006 a Wikileaks è breve.

Poi è uno scoop dopo l’altro. Dai documenti sulla sottrazione di denaro pubblico da parte del governo keniota, al manuale di detenzione nella prigione di Guantanamo; dalle prove che la multinazionale Trafigura ha inondato di rifiuti tossici la Costa d’Avorio alle mail private di Sarah Palin che incastrano la governatrice dell’Alaska mentre viola la legge sulla trasparenza. Comincia così l’epopea Wikileaks.

Vedi CAPITOLO DUECAPITOLO TRE

20 settembre 2010

Chi è Gianfranco Miglio?

Filed under: Informazione,Rovato 5 stelle — rovato5stelle @ 11:53
Tags: ,

Umberto Bossi aveva rotto con lui e lo aveva definito, nell’ordine: “Minchione”, “arteriosclerotico”, “panchinaro”, “poveraccio”, “vecchio con i capricci di un bambino”, per finire con un sonoro “scorreggia nello spazio”. Ricambiato da Miglio con una serie di complimenti non da meno: “Orecchiante”, “infido”, “teppa”, “arruffapopolo”, “pigmeo”, “analfabeta”, “ubriaco”, “botolo ringhioso”, “contapalle”, “Robespierre da barzelletta”, “comiziante da bar”, ma anche “mentitore arabo” e “levantino con il gusto della menzogna”.

Questi erano gli scambi di opinioni tra Bossi e Miglio. A Miglio ora gli dedicano pure una scuola… certo che questi leghisti sono proprio strani… Ecco l’articolo di Gianni Barbacetto

(more…)

2 aprile 2010

Elezioni regionali: un fatto quotidiano

Filed under: Good News,Informazione,Rovato 5 stelle,Societa — rovato5stelle @ 09:26
Tags: , ,

I giornalisti liberi si contano con il contagoccie… uno di questi è Travaglio che ieri ha fatto un interessantissimo resoconto del movimento 5 stelle e del risultato delle elezioni.

Quando un giornalista è libero? Quando vive grazie ai suoi elettori. In italia purtroppo questa normale regola non esiste.

I giornali ( TUTTI ) vivono grazie ai partiti che li finanziano attraverso i contributi pubblici all’editoria. Come può un giornale criticare chi lo finanzia e lo fa vivere? Ogni giornale in italia ha la sua linea politica destinata a qualche partito di riferimento.

C’è un’unica eccezione: Il Fatto Quotidiano. Molti non conoscono la sua storia dalle sue origini, ma crediamo sia un altro esempio da promuovere e divulgare per defendere la libertà della rete e le sue potenzialità.

Il quotidiano è edito dal 23 settembre 2009. L’uscita del giornale è stata preceduta da una lunga fase preparatoria iniziata il 28 maggio 2009 con l’annuncio del nuovo quotidiano dato sul blog voglioscendere.it

Il quotidiano nasce e vive tutt’ora senza contributi pubblici quindi la pre-campagna di abbonamenti ha avuto una importanza vitale in quanto nessuno sapeva il risultato finale.  Ad oggi la tiratura è di 113.000 copie ( con 43.000 abbonati ).

La scelta del nome in omaggio al giornalista Enzo Biagi, conduttore del programma televisivo Il Fatto, mentre il logo si ispira al quotidiano “La Voce“, fondato da Indro Montanelli.  A Rovato sappiamo che il Fatto è reperibile presso il supermercato Ipersimply. ( Se qualcuno ha da aggiungere altre edicole i commenti, come sempre, sono ben accetti )

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: